Pensare il Diritto

a cura dell'Unione Giuristi Cattolici Italiani

Letteratura Archive

domenica

25

Settembre 2016

0

COMMENTS

La corruzione: l’augurio di Atena (Eschilo, Eumenidi)

Written by , Posted in Articoli, Diritto e Letteratura, Autori, Capuzza Vittorio

Da sempre la corruzione è avvertita come un male. Eschilo (526, + 456) rappresenta l’Orestea nella primavera del 458 ad Atene, all’epoca alleata ad Argo nella guerra contro Sparta, ed è l’ultima vittoria del poeta nei concorsi ad Atene. Le Eumenidi è l’opera nella quale coloro che sono tenute a far rispettare l’ordine di dike (le Erinni rappresentate dalla figura Corifea) affrontano uno scontro dialettico, diventando parte (l’accusa) in un vero e proprio processo, in cui il collegio umano dei giudici presieduto da Atena è chiamato a valutare anche le tesi difensive dei testi (Apollo, in primis) a favore di Oreste imputato.   capuzza-eschilo-corruzione

domenica

31

Maggio 2015

0

COMMENTS

Giornalismo e vita civile

Written by , Posted in Diritto e Letteratura

Pubblichiamo qualche stralcio dal racconto di Friedrich Durrenmatt “Notizie sullo stato dell’informazione nell’età della pietra”. Il giornale è una delle prime invenzioni dell’umanità, ed è giusta l’opinione di chi considera il giornale la seconda di tutte le invenzioni. Risultò necessaria nel momento in cui l’uomo constatò d’avere la dote dell’inventore, scoperta resa possibile, naturalmente, solo dopo la prima invenzione: quella di procedere eretto sul terreno pianeggiante usando i piedi, anziché arrampicandosi in giro sugli alberi. All’inventore fu istantaneamente chiaro che tutte le invenzioni derivanti da questa facoltà sarebbero potute diventare patrimonio fondamentale per tutta l’umanità solo se fosse stato anche possibile portarle a conoscenza di tutti mediante i giornali. Durrenmatt Giornalismo