Pensare il Diritto

a cura dell'Unione Giuristi Cattolici Italiani

Jus Quia Justum

Jus Quia Justum EdizioniLe Edizioni Jus Quia Justum sono un progetto editoriale dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani. Con esse, l’UGCI intende sostenere e diffondere pubblicazioni scientifiche in tutti gli ambiti del diritto, che si pongano in continuità con la tradizione del pensiero giuridico cattolico, e che siano dedicate ai principali problemi dell’attualità giuridica e istituzionale, oltre che all’analisi di problemi filosofici rilevanti per ogni ambito della cultura giuridica.

Le Edizioni Jus Quia Justum pubblicano in formato elettronico atti di convegni, opere collettanee e monografie, e si impegnano a diffondere i volumi pubblicati nella comunità dei giuristi. A tal fine, i volumi sono offerti in libera consultazione sul sito Pensare il Diritto.

Le opere pubblicate sono approvate dal Direttore della collana e dai membri del comitato scientifico, onde garantirne l’elevato valore scientifico e la conformità con gli obiettivi delle Edizioni Jus Quia Justum.

Volumi Pubblicati

Diritto e Misericordia

Diritto e Misericordia

a cura di Valeria Sala

Il volume raccoglie gli atti della giornata di studio su Diritto e Misericordia, promossa a Firenze dall’Unione Giuristi Cattolici Italiani il 6 maggio 2016. I contributi dei diversi autori sono incentrati sull’analisi critica dell’irriducibile tensione tra diritto e misericordia, esplicitandone le premesse teoretiche e le ricadute pratiche.


Patologie dell'Identità

Patologie dell’identità

a cura di Gabriella Gambino

Il presente volume raccoglie una serie di studi intorno ad un concetto – quello di identità riferibile alla persona umana – che nella post-modernità sembra essere ormai inafferrabile. Eppure, anche nell’era della post-verità e della post-identità, il bisogno insaziabile dell’uomo di comprendersi e di potersi narrare continua a tormentarlo. La categoria dell’identità, nelle sue declinazioni più attuali – quelle che emergono dal dibattito biogiuridico e dal pensiero gius-filosofico più recente – si presta a raccogliere questa sfida.

Procedura di Revisione per Jus Quia Justum Edizioni

Le Edizioni Jus Quia Justum pubblicano i contributi che superano la procedura di referaggio e gli atti dei convegni organizzati dall’Unione Giuristi Cattolici Italiani o alla cui organizzazione ha partecipato l’UGCI.
L’Autore di uno scritto che aspiri ad essere pubblicato deve inviare il proprio lavoro alla Redazione, la quale svolgerà sullo stesso un esame preliminare concernente l’attualità e la rilevanza del contributo, e la corrispondenza del testo alle regole redazionali.
In caso di accettazione dello scritto per la sottoposizione alla procedura di referaggio, la Redazione invia il contributo al Direttore delle Edizioni Jus Quia Justum che individua i revisori cui sottoporre ratione materiae l’elaborato in forma anonima.
Per il referaggio viene adottato il sistema del doppio cieco, ossia del referaggio anonimo. Il revisore è scelto fra gli accademici, italiani e stranieri, che compongono il Comitato scientifico delle Edizioni Jus Quia Justum, o altri accademici individuati dal Direttore in ragione della specificità dell’argomento trattato. I contributi presentati su invito della Redazione o del Direttore non sono sottoposti a referaggio.
L’esito del referaggio può condurre alla accettazione dello scritto per la pubblicazione, accettazione subordinata a modifiche indicate dai revisori, non accettazione dello scritto. In caso di accettazione subordinata a modifiche migliorative l’adeguatezza di esse alle richieste dei revisori è valutata dalla Redazione.

Comitato scientifico

Francesco D’Agostino – Direttore
Salvatore Amato, Agata Amato Mangiameli, Maria Laura Basso, Luigi Ciaurro, Giuseppe Dalla Torre, Alberto Gambino, Gabriella Gambino, Fabio Macioce, Andrea Nicolussi, Laura Palazzani, Mauro Ronco, Claudio Sartea, Pasquale Stanzione, Vincenzo Vitale.