Pensare il Diritto

a cura dell'Unione Giuristi Cattolici Italiani

Contributi Archive

giovedì

10

maggio 2018

0

COMMENTS

Riflettendo su Alfie: una proposta di metodo

Written by , Posted in Articoli, Jus!, Contributi, Rigoli Alessandra

Pubblichiamo le riflessioni di Alessandra Rigoli, dottoressa al termine della specializzazione in anestesia e rianimazione, già nota ai nostri lettori per le intense considerazioni sviluppate a partire dalla dolorosa vicenda di Charlie Gard. Il nuovo episodio che ha coinvolto le cronache e la riflessione bioetica e si è concluso il 28 aprile 2018 con la scomparsa di Alfie Evans solleva inquietudini simili, che in queste pagine la dottoressa Rigoli ci aiuta ad affrontare a viso aperto, senza pregiudizi e senza lasciarci manipolare o fuorviare dall’approccio mediatico, giocoforza sensazionalistico. Nella sezione “Documentazione” del nostro sito pubblichiamo anche il testo integrale della sentenza britannica che ha respinto il ricorso dei genitori contro l’ospedale in cui il loro bambino era ricoverato: una decisione […]

giovedì

3

maggio 2018

0

COMMENTS

giovedì

3

maggio 2018

0

COMMENTS

sabato

28

aprile 2018

0

COMMENTS

Riflettere sulla legge 219/2017

Written by , Posted in Articoli, Jus!, D'Agostino Francesco, Contributi

Dalla “Rivista di Biodiritto”, numero 1/2018, pubblichiamo una riflessione di Francesco D’Agostino relativa al tema cui è dedicato l’intero numero monografico. Con le parole dell’Autore, “oggi siamo (generalmente) convinti che in democrazia i voti dei singoli elettori devono avere tutti lo stesso peso e che ogni voto deve essere assolutamente insindacabile e libero da ogni forma di condizionamento (ma non per questo debba essere ritenuto sacro!). Analogamente, nel paradigma post-ippocratico, dobbiamo accettare come insindacabile (ma non per questo come sacra!) la volontà del paziente, per quanto una tale accettazione richieda a molti non poca fatica. Ci aspettano tempi difficili, di riformulazione di idee che ci sembravano immutabili; ma abbiamo il dovere di rispondere sempre alle provocazioni della realtà, anche e […]

sabato

28

aprile 2018

0

COMMENTS

lunedì

16

aprile 2018

0

COMMENTS

L’aiuto morale al suicidio è incostituzionale?

Written by , Posted in Articoli, Jus!, Contributi, Ronco Mauro

Su segnalazione dell’Unione Giuristi Cattolici di Pavia, pubblichiamo dal sito del Centro Studi “Rosario Livatino” il testo integrale dell’atto di intervento del prof. avv. Mauro Ronco nel giudizio di costituzionalità dell’art. 580 del codice penale avviato dalla Corte di Assise di Milano in relazione al processo contro Marco Cappato per aiuto al suicidio di Antonello Fabiano (detto “DJ Fabo”). Nella mattinata di oggi 30 marzo il Centro studi Livatino ha depositato un atto di intervento, a firma del proprio presidente il prof. Mauro Ronco, nel giudizio di legittimità costituzionale sollevato dalla 1^ Corte d’Assise di Milano, con ordinanza del 14 febbraio 2018, nel procedimento penale a carico di Marco Cappato. La Corte milanese aveva dubitato della conformità alla Costituzione dell’art. 580 cod. […]

sabato

24

marzo 2018

0

COMMENTS

sabato

17

marzo 2018

0

COMMENTS

venerdì

16

marzo 2018

0

COMMENTS

Morire per contratto?

Written by , Posted in Articoli, Jus!, Sartea Claudio, Contributi

Pubblichiamo alcune brevi riflessioni, apparse anche sul quotidiano “Avvenire” dell’8 marzo 2018, relative ad un problema che solo apparentemente è secondario, giacché sullo sfondo degli accordi letali si proiettano anche numerose delle questioni oggi dibattute nell’interpretazione della legge 219/2017, o nella critica alla giurisprudenza di merito e di legittimità sui temi legati alla cura ed alla fine della vita umana. In particolare, la Corte Costituzionale dovrà pronunciarsi sul caso Cappato ed è proprio in relazione all’ordinanza di rimessione di quel processo che le seguenti riflessioni sono scaturite. MorirePerContratto

giovedì

15

marzo 2018

0

COMMENTS

La medicina della legge

Written by , Posted in Articoli, Jus!, Contributi, Catelani Alessandro

Pubblichiamo un testo inedito del prof. Alessandro Catelani, che offre numerosi spunti di riflessioni su temi e problemi molto attuali e delicati, nel contesto della riconfigurazione in corso del rapporto tra i poteri pubblici. La medicina della legge ha un significato unicamente quando si tratti di modificare o abrogare norme palesemente inadeguate, o incostituzionali in quanto contrastanti con i precetti morali che la Costituzione garantisce. Non ha invece una sua validità qualora, come comunemente accade, la si richieda per risolvere fattispecie che si ritengano oscure, in quanto prive di una chiara regolamentazione giuridica. Sulla base della normativa vigente, sempre l’interprete è in grado di giungere a risultati ben precisi, e di risolvere il problema interpretativo che si presenta al suo […]