Pensare il Diritto

a cura dell'Unione Giuristi Cattolici Italiani

Monthly Archive: aprile 2015

martedì

28

aprile 2015

0

COMMENTS

LETTERA ENCICLICA CENTESIMUS ANNUS

Written by , Posted in Articoli, Magistero

Pubblichiamo in occasione del decimo anniversario della morte di San Giovanni Paolo II e dell’anniversario della sua Beatificazione e Canonizzazione, la sua lettera enciclica sociale probabilmente più influente, la “Centesimus Annus” del 1991. Centesimus annus

martedì

28

aprile 2015

0

COMMENTS

Sentenza CEDU sez. II, 27 gennaio 2015, Paradiso e Campanelli c. Italia, ric. n. 25358/12

Written by , Posted in Documentazione

Pubblichiamo, dal sito ufficiale, il testo della sentenza con cui la Corte di Strasburgo ha rilevato la violazione dell’art. 8 CEDU da parte dell’Italia in un caso concernente un minore nato da una madre surrogata in Russia e sottratto ai genitori a causa dell’inesistenza di un legame biologico e genetico con i coniugi. La decisione è stata accolta da numerose critiche e perplessità che meritano una considerazione non transeunte e la riflessione attenta dei giuristi, anche a prescindere dal possibile ricorso alla Grande Chambre che il governo italiano può presentare nei termini previsti dalla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo. Sentenza Cedu

martedì

21

aprile 2015

0

COMMENTS

Comunicato dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani “Sulla diffusione dell’educazione alla dottrina di genere nella scuola italiana”

Written by , Posted in Documentazione

Pubblichiamo il Comunicato Stampa elaborato dall’Unione Giuristi Cattolici Italiani “Sulla diffusione dell’educazione alla dottrina di genere nella scuola italiana” che presenta la posizione dell’Unione su un tema di grande attualità nell’ambito del dibattito contemporaneo. comunicato stampa gender

martedì

21

aprile 2015

0

COMMENTS

sabato

18

aprile 2015

0

COMMENTS

Valori morali e nichilismo giuridico

Written by , Posted in Articoli, Contributi, Jus!

Ogni norma giuridica ha come sua causa, come suo fine, come sua ragion d’essere, quella di garantire l’esistenza stessa del corpo sociale. Una società senza leggi non sarebbe una società nella quale esiste un libertà piena ed assoluta, ma una società nella quale dominerebbe la legge del più forte, basata sulla violenza e sulla sopraffazione. Ogni società deve dunque essere ordinata secondo un complesso di norme, alle quali non può essere estraneo ogni valore morale. Anche quando accadono fatti assolutamente patologici, accanto a norme immorali vi sono necessariamente precetti validi sul piano etico; perché altrimenti gli organi corrispondenti non potrebbero essere esponenziali di un corpo sociale. Valori morali del diritto e nichilismo giuridico

sabato

18

aprile 2015

0

COMMENTS

Giubileo della Misericordia

Written by , Posted in Magistero

Pubblichiamo la Bolla dell’11 aprile 2015 con cui Papa Francesco ha indetto l’Anno Santo della Misericordia: anche dal punto di vista della riflessione sulla giustizia e sul suo rapporto con la carità offre un’importante occasione di riflessione per credenti e non credenti. Misericordiae Vultus